Mai più senza energia

Cos’è una Power Bank e cosa possono caricare?

I o le powerbank (il genere non è importante quanto la carica) portatili sono costituiti da una batteria speciale ed un circuito in grado di assorbire e rilasciare energia elettrica. Possono anche essere conosciuti come Power Station o Battery Bank. In soldoni non sono altro che dispositivi che immagazzinano energia che può essere poi rilasciata per ricaricare apparecchi elettronici.

Le Power Bank sono diventate sempre più popolari perchè la durata di batteria dei nostri amati telefoni, tablet e lettori multimediali portatili è insufficiente per la quantità di tempo nei quali vengono impiegati ogni giorno. Il loro grande vantaggio è che non sempre abbiamo a disposizione una presa elettrica a muro per la ricarica. Ci permettono quindi di avere una batteria di scorta in caso di necessità. 

Questo tipo di Power Bank sono buoni per quasi tutti i dispositivi USB. Fotocamere, GoPros, altoparlanti portatili, sistemi GPS, lettori MP3, smartphone e persino alcuni tablet possono essere caricati da un Power Bank. L’unica cosa che dovrete ricordarvi di ricaricare sono proprio loro. 

Come si carica un power bank?

Nella maggior parte dei casi, ogni power bank sarà fornito di una presa di ingresso dedicata per la ricezione dell’energia di carica. L’alimentazione della carica potrà provenire da una presa usb del computer o da un trasformatore per la ricarica da presa a muro.  La maggior parte delle power bank presenti sul mercato hanno una presa mini o micro usb per accumulare carica e delle prese usb standard per il rilascio a dispositivi esterni.